Cerca
  • Riccardo Padovani

La vuoi una stanza su Facebook?


Assembramenti vietati, eppure gli assembramenti ci sono eccome.

E anche tu sei colpevole. Esatto, proprio tu.


Come perché?

Non stai forse continuando a lavorare, a scambiare idee, a vedere i colleghi e gli amici e a partecipare ai meeting?


Già, lo stiamo facendo tutti.

Ovviamente scherzavo, non sei colpevole di nulla. O almeno credo…

Quello che voglio dirti è che probabilmente il Covid-19 ha appena spinto il pedale dell'acceleratore in "modalità tavoletta" per quanto riguarda il campo video-call.


Cosa vuol dire questo?


Beh, sostanzialmente vuol dire che in assenza di spazi reali dove dibattere dovremmo abituarci sempre di più ai meeting virtuali.

Questo è fortemente testimoniato dal fatto che sempre più app introducano l’opzione “chiamata di gruppo”.




L’ultimo esempio è Messenger Rooms, l'innovazione di Facebook che ora consente di effettuare videochiamate di gruppo attraverso la sua app satellite: Messenger, appunto.


Certo, anche io sono d’accordo che ci siano app molto più qualificate per questa funzione.


A volte la qualità non è tutto però, giusto?



Ti mostro il perché le altre app dedicate alle video-call di gruppo temono già Messenger Rooms:



1. Messenger Rooms sarà integrato in Facebook: sarà quindi alla portata di 2.5 miliardi di persone, numeri con cui nessun’altra app potrà mai competere


2. Messenger Rooms no limits: fino a 50 partecipanti e nessun limite di tempo.


3. Servizio accessibile anche ai principianti: per accedere basterà cliccare sul link dell’invito (proveniente da Facebook, Messenger, o via Mail)


4. Privacy: la persona che crea la stanza (ovvero colui che avvia la videochiamata) sceglie chi può vederla e chi può partecipare



Dopo aver letto questi punti, probabilmente starai pensando “Si, ok. Ma rispetto alle altre app che possibilità mi offre?”


Vediamole insieme:


1. La prima possibilità che ti viene offerta è quella rimanere nel perimetro di Facebook, che è un grande vantaggio soprattutto se sei un principiante in fatto di video-call.


2. Il secondo vantaggio che hai è che non per forza devi avere un account Facebook: ti basterà cliccare sul link che ti verrà inviato per email per entrare nella stanza.


3. Il terzo è quello di poter creare delle stanze con i membri del tuo gruppo Facebook, funzione che sicuramente diventerà presto utilizzatissima dagli admin dei gruppi.


4. L'ultimo è la funzione "porta spalancata": una volta iniziata la conversazione potrai decidere se renderla privata o lasciare la porta aperta per nuovi arrivi.



Mark Zuckerberg non poteva certo restare indietro nel mercato delle video-call, e ha introdotto una funzione che sicuramente darà del filo da torcere alle dirette concorrenti.



E tu cosa ne pensi? Hai già testato Messenger Rooms?




Riccardo Padovani






34 visualizzazioni

©2020 di Marketing e Comunicazione. Creato con Wix.com